Le 3 ipotesi di licenziamento individuale di un dipendente

Le 3 ipotesi di licenziamento individuale di un dipendente

Quando la chiusura del rapporto di lavoro nasce dalla volontà del datore di lavoro, si entra nell’area del “licenziamento”.

Nello specifico, il licenziamento individuale può essere di 3 tipi:

  1. Licenziamento per giustificato motivo oggettivo, alla cui base vi sono delle ragioni proprie dell’attività produttiva oppure legate all’organizzazione del lavoro e al suo funzionamento à ad esempio, uno studio medico che decide di non avvalersi più di un’area segreteria
  • Licenziamento per giustificato motivo soggettivo, che si basa su comportamenti tenuti dal lavoratore che violano il codice disciplinare (importante verificare le ipotesi previste dal CCNL applicato)
  • Un altro tipo di licenziamento è quello che si fonda sulla giusta causa à in questo caso è successo qualcosa di talmente grave che il rapporto di fiducia tra azienda e dipendente ne ha risentito in maniera irrimediabile e, quindi, il rapporto non può più proseguire quindi si chiude in tronco

Ecco, ricordiamo che ogni casistica, deve essere valutata con estrema attenzione insieme al Vostro professionista!