Telecamere in casa e lavoro domestico: quali obblighi ho?

Telecamere in casa e lavoro domestico: quali obblighi ho?

È fondamentale chiedersi se ci siano delle regole da rispettare nel caso in cui si intendano istallare (o si abbiano già) apparecchiature di videosorveglianza presso la propria abitazione privata, nel momento in cui si ha un lavoratore domestico (colf o badante).

Ci sono particolarità?

Ebbene sì, infatti il datore di lavoro domestico non è un’impresa, quindi avrà regole differenti!

Il focus è tutto sullo scopo per cui vengono installate le telecamere, infatti SE vengono installate per evitare furti/attività criminose/violenza contro la persona assistita.

NON è necessario:

  • né il consenso del lavoratore
  • né comunicarlo all’Ispettorato

ATTENZIONE:

nel rispetto della normativa sulla privacy, va comunque informato il lavoratore, scrivendolo nel contratto di assunzione o con una comunicazione successiva.